[Varie Vintage] Mantua Model: F1 Mantua 1/8 2WD


Share

Dopo alcuni anni di silenzio totale sulla categoria Rigida 2WD finalmente qualcosa si muove! La Mantua Model infatti lancia sul mercato un nuovo modello rigido 2WD.

Il telaio è realizzato in alluminio ed ha uno spessore di 3 mm, all’avantreno l’assale anteriore, il salva servo e lo stesso servo sono montati su di un basculino realizzato in alluminio. Quest’ultimo è libero di flettere rispetto al telaio grazie a tre gommini circolari interposti tra loro.
Il salva servo è realizzato in plastica ed è di derivazione SG mentre le forcelle anteriori hanno due tiranti che le collegano al basculino e che ne garantiscono una certa rigidità e resistenza in caso di urti. (A distanza di qualche anno dall’uscita di questo modello la Mantua Model insieme alla TG1HOBBY hanno realizzato e commercializzato degli appositi adattatori anteriori e posteriori per montare i cerchi con attacco Mugen/Kyosho).

Il serbatoio è realizzato in una plastica molto spessa ed è ancorato al telaio per mezzo di due colonnine in plastica. Sulla parte destra del telaio trovano spazio il servo del gas/freno e il supporto pacco batterie. Nella parte sinistra trova spazio invece il supporto RX.

Il castello posteriore è formato da due spalline realizzate in materiale plastico, il differenziale di serie ha la cassa in plastica e scorre su cuscinetti. I semiassi posteriori scorrono su cuscinetti e sono ancorati al telaio per mezzo di due supporti.
Il collegamento tra il differenziale e i semiassi è diretto, infatti i bicchierini sono integrati in quest’ultimi e si bloccano al differenziale per mezzo di due viti a brugola. I supporti dei semiassi sono collegati nella parte superiore del castello posteriore per mezzo di quattro tiranti. Il che garantisce una certa solidità dell’insieme in caso di urti.
Il telaio è irrigidito nella parte posteriore da un pianalino di alluminio che si interpone tra il telaio, il castello posteriore, i supporti dei semi assi e i banchetti del motore.
La trasmissione avviene per mezzo di una cinghia e di due pulegge con passo XL, la frenata è garantita da un disco in acciaio e da due pastiglie in vetronite.

Prima versione

Share

Gettermachine

Informazioni su Gettermachine

Credo che il modellismo abbia fatto sempre parte del mio DNA, ricordo infatti che sin da piccolo avevo la passione di lavorare con degli attrezzi, costruire oggetti, aprire giocattoli per verificare come fossero fatti al loro interno e per capirne il loro funzionamento. A consacrare questa mia passione fu una macchinina radiocomandata con motore a miscela che mi fu regalata per il mio decimo compleanno nel lontano 1986. Negli anni, questa mia passione si è sempre più consolidata fino ad abbracciare diversi settori modellistici e collezionistici, gokin, A/F, prop repliche, busti, auro r/c etc. Dal 1991 sono sulla rete come vortice11 e gettermachine, e dal 2006 ho dato vita al forum MetalRobot e ai siti gokin.it, metalrobot.it e onroadrc.it!