[Set Up] La posizione degli ammortizzatori


Share

Gli ammortizzatori anteriori e posteriori degli automodelli possono variare la loro inclinazione; infatti basterà usare i diversi fori presenti sui supporti di attacco, per modificarla rispetto al suolo. Al variare dell’inclinazione, varierà la risposta dell’ammortizzatore alla compressione generata dal movimento della sospensione.

Ammortizzatori anteriori

Più si tende ad inclinare l’ammortizzatore rispetto al suolo e più quest’ultimo risulterà essere morbido; anche la risposta dello sterzo tenderà a diventare più dolce. Dal punto di vista dell’aderenza, noteremo un aumento di quest’ultima soprattutto lateralmente.
Meno si inclinano gli ammortizzatori e più questi si troveranno in posizione verticale rispetto al suolo; tale condizione rende l’ammortizzatore più duro e il modello più reattivo e con meno aderenza laterale.

Ammortizzatori posteriori
Più si tende ad inclinare l’ammortizzatore rispetto al suolo e più aumenta la trazione del modello. Tale regolazione è da preferirsi sui tracciati veloci.
Meno si inclinano gli ammortizzatori e più questi si troveranno in posizione verticale rispetto al suolo; tale condizione rende il nostro modello più reattivo e agile.

Share

Gettermachine

Informazioni su Gettermachine

Credo che il modellismo abbia fatto sempre parte del mio DNA, ricordo infatti che sin da piccolo avevo la passione di lavorare con degli attrezzi, costruire oggetti, aprire giocattoli per verificare come fossero fatti al loro interno e per capirne il loro funzionamento. A consacrare questa mia passione fu una macchinina radiocomandata con motore a miscela che mi fu regalata per il mio decimo compleanno nel lontano 1986. Negli anni, questa mia passione si è sempre più consolidata fino ad abbracciare diversi settori modellistici e collezionistici, gokin, A/F, prop repliche, busti, auro r/c etc. Dal 1991 sono sulla rete come vortice11 e gettermachine, e dal 2006 ho dato vita al forum MetalRobot e ai siti gokin.it, metalrobot.it e onroadrc.it!